Archivio degli articoli con tag: webradio

Oggi alle 19 la web radio Radiosiani dedica uno speciale al giornalista Giancarlo Siani, ucciso a Napoli il 23 settembre 1985 per aver fatto il suo lavoro. Raccontare Giancarlo, con pensieri, musica e parole andrà in onda a partire dalle 19 di oggi, 23 settembre 2011. La radio nelle sue nuove forme tecnologiche, per rendere omaggio a un giornalista – giornalista in terra di giornalisti – impiegati.

http://www.ilgazzettinovesuviano.com, http://www.radiosiani.com

Annunci

Nasce radio web colonna sonora ballerini italiani

(ANSA) – CAGLIARI, 31 OTT – E’ nato a Carbonia il 1/o network nazionale dedicato alla danza: ‘Rws Diffusione Danza: la colonna sonora dei ballerini italiani’. Trasmettera’ i ritmi caraibici, latinoamericani e tutti i generi della danza sportiva agonistica e amatoriale, dal Liscio tradizionale alle Danze Standard, dalle Danze Jazz all’Hip Hop, coadiuvando l’informazione della danza sportiva con infoDanza!.com. Puo’ esser ascoltata con qualsiasi player o aprendo il sito http://www.radiowebstereo.it/diffusionedanza.

ansa, via it.notizie.yahoo.com

Inauguriamo questa nuova rubrica degli “I(r)Radiati” con questa interessante iniziativa promossa da RadioPodcastLive (alla quale aggiungiamo il sempre vetusto “con preghiera di diffusione”):

“Anno nuovo, iniziativa nuova. Dopo le diverse email e messaggi ricevuti ho deciso di aprire le porte a Radiopodcast, la prima vera realtà on-demand generalista italiana. Avete un’idea, vi sentite speaker o siete deejay nel cuore e nell’anima e volete mettervi in gioco? Bene, la piattaforma ve la offro io, la realizzazione del programma che avete in mente e la conduzione la decidono i nostri web ascoltatori. Inviate i vostri provini a radiopodcastliveATgmail.com o commentate inserendo il link del vostro file .mp3 in questo articolo con alcune indicazioni sull’argomento che volete trattare. Sarete sottoposti alla critica severa del sottoscritto e quella dei lettori del blog. Su, non siate timidi, credo che questo sia il momento giusto. Ecco il regolamento:

– Tutti i provini possono essere inviati utilizzando:
* il tasto in alto a destra su questo sito (Inviami le tue produzioni)
* la mail radiopodcastliveATgmail.com

– Nei provini (o nella mail) si darà una breve descrizione del programma che si vorrebbe lanciare, indicando inoltre periodicità e durata;

– Ogni file ricevuto verrà pubblicato su questo sito sotto la categoria We Want You!, già presente in alto sulla home page;

– La presentazione dei file dovrà avvenire entro e non oltre la mezzanotte del 13.11.09;

– La scelta dei/del deejay/speaker che entrerà a far parte della “scuderia” di Radiopodcast avverrà in base alle votazioni inserite in un sondaggio che sarà attivo dal 14 novembre 2009. L’accesso a questa votazione avverrà in base all’insindacabile (quanto democratico) giudizio del sottoscritto;

– La candidatura e la collaborazione non comporta alcun tipo di corrispettivo economico, ma sicuramente tanta fama e gloria lol. E poi, mai porre limiti alla provvidenza;

– I progetti non dovranno evidentemente riproporre i podcast già presenti (dai un occhio qui) nel palinsesto on-demand della Radio;

– Tutta la musica suonata durante le trasmissioni sarà Creative Commons. Non spaventatevi, sarà più semplice di quel che credete :)

Gli I(r)Radiati consigliano, con la solennità dei grandi annunci, di dare una generosa ascoltata a RadioPodcastLive. Citofonare Dj Frank.

(francesco)

Su Facebook c’è anche la pagina della Radio dei Navigli , web radio che a sua volta,  prende il nome da quella Radio dei Navigli che, anni fa, era una delle mete locali scelte nell’FM dai radioascoltatori del sud ovest milanese.

Ne avevo già parlato nel mio blog, di RdN, e lo faccio ancora, ben volentieri.

Una web radio con tanti programmi, realizzata da ragazzi del quartiere Barona, nel sud ovest di Milano. Dal locale al globale, dalla modulazione di frequenza al social network, gli approfondimenti sui temi trattati dallo staff di RdN escono dall’ambito della zona 6 per diventare di rilievo nazionale, dando finalmente un senso al significato di webradio locale così come dovrebbe essere: parlare di noi per parlare di tutti.

La radio è – o dovrebbe essere – sinonimo di creatività. Poi la realtà è sempre diversa, e questo lo sappiamo, ma non per le radio in internet, che spesso riescono a tirare fuori dal cilindro l’idea che difficilmente ti aspetteresti dal direttore di una radio tradizionale, come Creative Music, in onda da mezzanotte alle otto, una selezione di musica con licenza Creative Commons. 
Tanta musica e, soprattutto, tanta voglia di promuovere i gruppi e gli artisti emergenti con programmi come Promo Space, spazio dedicato alle band emergenti e alla già citata musica Creative Commons.

Una web radio che interpreta il ruolo di web radio come dovrebbe interpretarlo qualsiasi web radio e, soprattutto, qualsiasi radio locale: spazio a idee nuove, musica nuova, voci nuove e contenuti utili.

In bocca al lupo, come sempre. 

(Maurizio)