Archivio degli articoli con tag: milano

Avete presente l’iniziativa di cui vi avevo parlato ieri? Ma sì, quella del Corriere contro chi parcheggia sui posti riservati agli invalidi senza averne diritto. Ecco, il livello di sconcerto aumenta se si pensa che, quando dalla pagina di Milano del sito del quotidiano milanese vuoi accedere a questo articolo con la prima bella fotina di un’auto e il reminder delle regole per partecipare, si apre un banner pubblicitario.

(Maurizio)

corriere.it

Di solito non mi lamento mai di certe disparità di trattamento dei TG italiani nei confronti dei fatti del giorno, nel senso che, seguendo il principio della verità che, solitamente, sta nel mezzo, prendo le notizie date dai diversi appuntamenti informativi e faccio una media, scolando il di più aggiunto o il di meno tolto da chi, quella notizia, l’ha data.

Ma qui siamo all’impossibile. Non non mi interessano le questioni sui giornalisti schierati, tanto li riconosco da solo; poi, voglio dire, praticare la già citata regola della media fra le notizie, vuol dire, in fondo, riuscire a tollerare ogni particolare punto di vista.

Ma ce ne sarebbe voluta, di fantasia, per combinare qualcosa di uniforme da due TG nazionali delle 20.00, quando uno metteva in primo piano la politica, i dubbi e gli interrogativi sul futuro del Paese, mentre l’altro, in scaletta, prevedeva, per i primi 15 – 20 minuti (diconsi quindici – venti minuti):

1 – Le ultime sul delitto di Avetrana.

2 – L’infermiera in coma.

3 – Il tassista picchiato.

4 – In arrivo tre giorni di freddo intenso.

Questi non sono punti di vista diversi, questi sono due mondi diversi con l’aggravante, nel secondo caso – e ci metto un poco di malizia – di puntare sulla paura, che funziona sempre.

(Maurizio)

Su Facebook c’è anche la pagina della Radio dei Navigli , web radio che a sua volta,  prende il nome da quella Radio dei Navigli che, anni fa, era una delle mete locali scelte nell’FM dai radioascoltatori del sud ovest milanese.

Ne avevo già parlato nel mio blog, di RdN, e lo faccio ancora, ben volentieri.

Una web radio con tanti programmi, realizzata da ragazzi del quartiere Barona, nel sud ovest di Milano. Dal locale al globale, dalla modulazione di frequenza al social network, gli approfondimenti sui temi trattati dallo staff di RdN escono dall’ambito della zona 6 per diventare di rilievo nazionale, dando finalmente un senso al significato di webradio locale così come dovrebbe essere: parlare di noi per parlare di tutti.

La radio è – o dovrebbe essere – sinonimo di creatività. Poi la realtà è sempre diversa, e questo lo sappiamo, ma non per le radio in internet, che spesso riescono a tirare fuori dal cilindro l’idea che difficilmente ti aspetteresti dal direttore di una radio tradizionale, come Creative Music, in onda da mezzanotte alle otto, una selezione di musica con licenza Creative Commons. 
Tanta musica e, soprattutto, tanta voglia di promuovere i gruppi e gli artisti emergenti con programmi come Promo Space, spazio dedicato alle band emergenti e alla già citata musica Creative Commons.

Una web radio che interpreta il ruolo di web radio come dovrebbe interpretarlo qualsiasi web radio e, soprattutto, qualsiasi radio locale: spazio a idee nuove, musica nuova, voci nuove e contenuti utili.

In bocca al lupo, come sempre. 

(Maurizio)

Se dovesse capitarvi di passare dalla Padania, vi consigliamo Milano Londra, un programma in onda su Radio Lombardia, dal lunedì al venerdì, alle 15.30 e in replica alle 21.00, e il sabato alle 16.00 con replica alle 21.00. Conduzione brillante, quella di Riccardo Pellegrini, ma professionale

[Def. Conduzione brillante ma professionale. Non si cade mai nel uemminghiaporcoddue e non si imposta la voce, ma si dice quello che si deve dire]

di un programma incentrato sulla musica, sulle novità musicali d’oltremanica viste da un’altra capitale europea: Milano.

Buona musica ma anche buon pretesto, proprio come insegnano i bravi professori di architettura, perchè l’importante è trovare una giustificazione. Milano Londra, nel nome, riporta a qualcosa dal respiro internazionale, senza allontanarsi troppo dal bacino locale di Radio Lombardia. Parliamo del fuori restando nel nostro relativamente piccolo dentro, in buona sostanza.

Da provare. Non ho cercato il podcast. Se c’è, ottimo. Se non c’è, sarebbe il caso di attivarsi, per un programma così.

 Frequenze di Radio Lombardia

Milano 100.300-100.400
Pavia 100.300
Monza 100.300
Varese 100.300
Cremona 89.900-100.300
Lodi 100.300
Como 100.500-100.300
Lecco 100.400
Sondrio – Valtellina 99.500-106.000
Bergamo 100.200
Brescia 89.900-101.100
Lago Iseo 100.400-96.900
Mantova 89.900
Val Camonica – Monte Campione 97.200
Breno Cedegolo 97.300
Passo Aprica 94.000
Ponte di Legno, Tonale 105.600
Bormio 94.600
Alessandria 100.300
Novara 100.300
Asti 100.300
Vercelli 100.300
Verbania – Lago Maggiore 89.400
Piacenza 100.300

(Morris)