(pensieri sparsi, presi dal suo stato di Facebook)

non ha ben capito per quale misterioso motivo, per rilanciare l’editoria in crisi, si dovrebbe pagare una tassa sulla connessione internet. Come dire che, se si volesse incentivare la navigazione turistica, occorrerebbe far pagare la tassa per i bagni in mare.

(Maurizio)

Annunci