Il 2009 è l’anno del centenario del premio Nobel per la fisica conferito a Guglielmo Marconi in condivisone con il fisico tedesco Carl Ferdinand Braun.

Geniale inventore, innovatore e imprenditore, Marconi è diventato uno dei simboli di quel periodo in cui ogni piccolo e grande scatto in avanti verso la modernità aveva un nome italiano. Negli ambienti specializzati spesso Marconi viene riconosciuto come l’inventore della radio. Ci piace ricordare che il lavoro di Marconi andò ben oltre l’analisi e il perfezionamento di quei principi che, dalla seconda metà degli anni settanta, permisero ai conduttori radiofonici di intrattenere il proprio pubblico. In pratica è grazie all’invenzione della telegrafia senza fili che, in seguito, si poterono sviluppare tutti i meccanismi di comunicazione che portarono poi alla televisione, alle comunicazioni cellulari e satellitari, oltre a alla parte di messaggi di internet che viaggiano via etere, con grande giovamento non solo per la conoscenza, ma anche per tutti i risvolti pratici legati, ad esempio, all’assistenza e al soccorso.

Marconi è nei programmi che guardiamo e che ascoltiamo, nelle telefonate che facciamo, negli sms che inviamo e nelle mail che leggiamo. A Stoccolma quel 11 dicembre 1909 premiarono una persona che vide ben oltre l’oggi, inteso come oggi di 100 anni fa.

Fin dal 1895, all’inizio cioè dei miei primi esperimenti, io ebbi la forte intuizione, direi quasi la visione chiara e sicura, che le trasmissioni radiotelegrafiche sarebbero state possibili attraverso le più grandi distanze.

Ricordare l’inventore bolognese vuol dire celebrare la comunicazione a 360 gradi, dalla radio, che è il filo conduttore di questo blog, a internet, che ne è la degna e più logica evoluzione, oltre a sintetizzare al meglio tutti i più moderni strumenti tecnologici finalizzati alla discussione e alla diffusione del sapere e della cultura dell’informazione.

Ecco, appunto, 11 dicembre 2009. Perché gli I(r)Radiati si portano avanti? Perché per celebrare il Nobel sono in programma diversi eventi che potete trovare nel sito marconicentenarionobel.it, e che inizieranno ben prima di quella data.

In particolare segnaliamo, dal 14 al 29 novembre, la mostra inerente il Premio Internazionale di pittura scultura e arte elettronica intitolato a Marconi. Qui, il sito della Fondazione Guglielmo Marconi.

Qui, in particolare, potete leggere il discorso di Marconi alla Reale Accademia di Scienze di Stoccolma, letto il giorno 11 dicembre 1909, in occasione del conferimento del Premio Nobel per la Fisica.

marconicentenarionobel.it, fgm.it

(Maurizio)

Annunci