No, non preoccupatevi, non dovrei tediarvi più di tanto. Mi limiterò giusto a qualche incursione nei prossimi giorni. 

Stavo leggendo, random, qualche commento sul blog del Festival, qui

E’ meraviglioso. Ho pescato, appunto, i commenti di un post a caso, e ho iniziato a spupazzarmi tutta una serie di disquisizioni su chi è bravo, su chi è più bravo di, su chi merita, su chi merita più di, su chi ha la bella voce e su chi ha la voce più bella di, ecc. 

Leggevo, e aspettavo, leggevo e aspettavo. Tanto prima o poi arriverà. 

E alla fine è arrivato. 

Parlate di canzoni e canzonette in un periodo così nero per l’economia mondiale

In quel momento ho pensato che, se dovessimo veramente preoccuparci del periodo nero dell’economia mondiale, probabilmente non dovremmo smettere di seguire solo le canzonette. 

La blogosfera dovrebbe sembrare una landa desolata, con le balle di fieno che rotolano per i template, e il vento che fa dondolare le porte scassate del saloon di wordpress. Paura vera. 

(Maurizio)

Annunci